Home Fantanews Serie A La parola alla presidenza del Real Siderno

La parola alla presidenza del Real Siderno

240
0

Dopo una stagione conclusa con il titolo di Campione del Fantapilu si tirano le somme. Di seguito un’intervista al Presidente Pellegrino Salvatore, molto incisivo e schietto nelle sue risposte al Presidente di Lega, senza indugi e con un pizzico di maliza nei confronti dello stesso e dei molti “Gufi”.

Presidente Pellegrino S., l’anno scorso lei si aggiudicava il primato in Serie B e la conseguente promozione in A. Al suo primo anno di Serie A si proclama  Campione del Fantapilu. Come è riuscito nel giro di due anni a vincere così tanto?
Guardi la risposta è più che semplice, prima di tutto il merito va alla società, che mi sento di dirigere nel migliore dei modi e ai miei stretti collaboratori che non si stancano mai di lavorare (non sono cinesi!!!!!)e hanno voglia sempre di imparare nuove strategie di mercato dal proprio capo.

Poi, l’organizzazione della mia società è impeccabile sotto tutti i punti di vista, pensi che quest’anno darò del filo da torcere alla squadra stellare che sta facendo il Real Madrid che nei confronti della mia segreta e prossima campagna acquisti e dei miei colpi di mercato la squadra del collega Perez è paragonabile all’amatoriale dell’ANTONIMINA, non voglio buttarla più in basso perché siamo gemellati.

Questa domanda mi sa tanto che per il prossimo anno non è tanto di buon auspicio anzi voglio dire che ho dovuto combattere per due anni consecutivi contro tutte le razze di GUFI presenti sulla faccia della terra, e non sono pochi.

La mia squadra è forte perché quando i miei giocatori entrano in campo ci mettono non solo la classe, la tecnica e la forza fisica ma soprattutto il cuore tipica caratteristica della nostra gente del sud e poi la mia società punta molto sui giovani, abbiamo un vivaio in continua espansione e ricco di giovani giocatori che promettono molto bene anzi parecchi nella prossima stagione esordiranno senz’altro in prima squadra.

Il primato in Serie A si è giocato all’ultima giornata. Con un pareggio e la sconfitta delle sue rivali è riuscito a mantenere la prima posizione: fortuna
o bravura?

Lei mi fa sempre le stesse domande inutili, mi sembra Pasquale del Grande Fratello, ma si rinnovi cambi registro una volta per tutte.

Lo ripeto per l’ennesima volta, la mia squadra è ricca di talenti, ho dovuto combattere per un anno intero contro la sfortuna ho giocato più di una volta con un solo attaccante che tra l’altro è entrato dalla panchina, ho subito parecchi gol; mi perdoni ma adesso devo andare a “SCIUMICARMI” che è arrivata NONNA OLGA con il piatto e l’olio.

Ormai si può dire che ha vinto tutto nel giro di due anni. Manca solo la Coppa du Pilu.

No, mi manca a coppa i “SORITA”; vedendo e facendo caro mio Presidente di Lega, certo è che per me vincere la Coppa du Pilu è come vincere la Coppa Campioni, c’è tempo per vincere l’unico titolo che mi è rimasto da mettere in vetrina.

Lo scudetto è cucito sulla sua maglia. Cosa dovranno aspettarsi i tifosi del Real Siderno per la prossima stagione?

Di sicuro dovranno aspettarsi prima di tutto una buona campagna acquisti che vada a rafforzare l’organico e non le nascondo che ci sarà una grossa sorpresa con un nome che a Siderno circola già da un paio di settimane, vabè Le voglio anticipare solo che è un “campione”.

Poi sicuramente ai miei tifosi vorrei promettere il bel gioco e la buona condotta dei giocatori.

Guardi con i miei tifosi c’è un rapporto d’amicizia, di stima e di affetto reciproco e difficilmente si potrà inclinare, è ovvio che vincere il campionato in serie cadetta e poi l’anno dopo vincere il campionato in serie A è una grossa soddisfazione nonostante i diversi intoppi dei “GUFI” di cui le parlavo prima e infatti a tal proposito vorrei dirle di stare attento perché la crisi nella mia società non ci sarà mai visti i rapporti che ci sono anzi in casi estremi e continui di “GUFATAGGINE” sguinzaglierò i miei ultras contro di lei e contro tutti quelli che parleranno male e guferanno contro la mitica squadra del “REAL SIDERNO”, squadra dei sogni per ogni giocatore e soprattutto per ogni “PRESIDENTE”, AH AH AH AH AH!

CONDIVIDI

Commenta l'articolo se hai voglia...