Home Fantanews Serie B Los Barbudos c’è, Malek forza 7 e Randazzo ammazzagrandi

Los Barbudos c’è, Malek forza 7 e Randazzo ammazzagrandi

47
0

Il Randazzo si conferma la bestia nera della capolista e con le ultime 2 vittorie, rispettivamente contro seconda e prima della classe, si candida prepotentemente al ruolo di outsider nel 2021. 0-2 a domicilio sul campo del Mojito grazie agli squilli di Muriel e Petagna, con la squadra del Presidente Genovese apparsa stranamente inconcludente e nervosa e anche se ancora sola al comando, deve iniziarsi a preoccupare perché dietro le inseguitrici corrono.

Continua inesorabilmente infatti la rincorsa del Malek al primo posto. Dopo un avvio incerto la squadra di Stinà adesso fa paura con la settima vittoria consecutiva, questa volta ai danni del povero Earthquake sempre più tristemente solo in fondo alla classifica. Oltre ai soliti noti Immobile, Zapata e Gosens, si aggiunge alla festa anche Chiesa e il poker è servito.

Zitto zitto Los Barbudos, con una rosa low cost e un ottimo allenatore si porta meritatamente a soli 2 punti dalla vetta. Caicedo, Joao Pedro, ma anche Calabria e Mckennie, asfaltano Real Ortese troppo sterile davanti e con un Ronaldo apparso alquanto appesantito.

Gli 11 metri decidono Magic BurritoMagrimovich. Sanchez sbaglia, Candreva e Nzola no, ma il risultato finale di 1-1 non serve a nessuna delle due. La squadra del Presidente Magrì comunque rimane in piena lotta promozione, aspettando fiduciosa Ibra, mentre il Magic Burrito perde una ghiotta occasione per attaccarsi al treno di una classifica che resta in ogni caso molto corta nelle prime posizioni.

Infine, importantissima vittoria per il Real Siderno, squadra con un ottimo potenziale, ma troppo altalenante. Nello scontro salvezza di giornata, vincendo per 2-1 ai danni del Magic Lions, manda questi ultimi a -11 dal terz’ultimo posto occupato proprio dalla squadra del Presidente Pellegrino. Sarà un’impresa recuperare tutti questi punti, ma il campionato è lungo e c’è ancora il mercato di mezzo. La decide Mkhitaryan.

 

CONDIVIDI

Commenta l'articolo se hai voglia...