Home Notizie Old Ultime La tredicesima giornata…

La tredicesima giornata…

16
0
Havana Blu vince a Marassi contro una deludente Magic Burrito. Havana Blu scende in campo aggressiva con un solo obbiettivo, riprendersi i punti rubati all'andata per il rigore inesistente che ha fatto molto discutere. E' il giovane Rosina a trascinare la squadra e realizzare un gol da cineteca. Reagiscono i blu cerchiati, con l'ingresso del capitano Flachi, autore del gol del pareggio. Ci pensa poi Maldini al 48° del secondo tempo a siglare il gol vittoria dei calabresi.
L'Izuro's Team centra la quarta vittoria consecutiva giocando in dieci uomini. La squadra dei mister Bianca-Giaquinta, realizza due reti nei primi minuti di gioco e nonostante l'inferiorità numerica per tutto il secondo tempo batte Fantalemon. Quest'ultima, in difficoltà ad inizio gara sembra riprendere fiducia in se stessa nel secondo tempo; Caserta accorcia le distanze ma il triplice fischio non si fa attendere.

Passo falso di Los Barbudos. Mister Audino perde in casa contro una buona Finanza. I Finanzieri dimostrano di avere un centrocampo fantastico, tra i migliori del Fantapilu, infatti, se gli attaccanti sembrano in difficoltà, ci pensa il reparto mediano a fare la differenza.
Real 190 continua la sua corsa e si porta in testa al Fantapilu vincendo in casa contro Le Gran T. La squadra di Speranza trova con facilità il gol non solo con Riganò. Questa settimana ci pensano infatti l'ottimo Vierà e Spinesi a metterla dentro. Da segnalare l'ottima prova di Gourkuff, unico e ultimo acquisto di mercato. Le Gran T ci prova con uno strepitoso Totti, fantastico il suo gol su lancio di Jorgensen, ma nulla di più.
Capito a parte merita il match clou della 13 giornata.
Longobarda Magic Lions 1 a 1.
(cliccate su "leggi tutto" per leggere l'articolo dedicato al BIG MAtch, Longobarda Magic Lions)


1° P.T.
: un morto e due feriti. Un razzo parte dalla curva Sud e colpisce in testa un tifoso di Magic Lions; nulla da fare per il ragazzo.

20° P.T.: 40 agenti vengono malmenati dalla tifoseria ospite, solo 10 di loro trovano una via di fuga, tutti gli altri ancora in prognosi riservata. Difficilemente si salveranno.
23° P.T.: Vantaggio degli ospiti, rete di Amauri. Sugli spalti i tifosi festeggiano violentando pubblicamente una giovane tifosa della Longobarda. Il video è già su internet.
45° P.T.: rissa in campo tra i due tecnici rivali. Reagisce ai continui insulti del tecnico Samà mister Pandolfo, raggiungendolo e colpendolo ripetutamente con la seggiola staccata di forza dalla panchina.
 
Negli spogliatoi si registrano forti rumori di Tumpulate e numerosi gridi di Accupa ma le telecamere non riescono a filmare nulla:
 
3° S.T: la tifoseria di casa sfonda le barriere protettive e invade il calpo. 250 tifosi inseguono mister Pandolfo per tutto il campo. Durante la corsa mister Samà incita i tifosi a correre più in fretta e colpire a sangue il collega. L'arbitro interrompe la partita.
35° S.T.:Gli ospiti scavalcano le barriere e finiscono in tribuna. 20 morti, 352 feriti, 51 agenti contusi.
45° S.T.: Rigore concesso ai padroni di casa. Realizza Lucarelli. Stadio in delirio. I pochi agenti sani rimasti abbandonano lo stadio, si aprono i cancelli le tifoserie si scontrano frontalmente. Per chi non era allo stadio consigliamo la visione del Gladiatore, stesso metodo di battaglia con armi deverse.
Fuori dall'impianto continuano gli scontri: 31 auto incendiate, 198 feriti, 2 morti.
Nel frattempo l'arbitro sembra essere ancora in fuga dalle parti di Palermo.
CONDIVIDI

Commenta l'articolo se hai voglia...